Castello di Ponti sul Mincio vicino a Peschiera del Garda - tuttogarda.it

Ponti sul Mincio: visita al Castello Scaligero

Logo tuttogarda

dove andare cosa fare dove stare salute e benessere cerca








Castello Scaligero di Ponti sul Mincio vicino a Peschiera del G.da

Ponti sul Mincio vicino a Peschiera del Garda (VR): da non perdere una visita al Castello

Come arrivare a Ponti sul Mincio (Mn)

Ponti sul Mincio: visita al Castello

Ponti sul Mincio è una località in provincia di Mantova che si affaccia sulla Valle del Mincio.

Le sue origini medievali ne fanno una meta gradita per gite ed escursioni dal vicino Lago di Garda.

Infatti Ponti si trova a soli 3.5 km da Peschiera del Garda e a 19 km da Desenzano.

Alcuni reperti ritrovati, come lance, coltelli e spade, sono una chiara testimonianza che la zona era conosciuta già in epoca protostorica.

Si arriva a Ponti sul Mincio direttamente dall' autostrada A4 Milano/Venezia, prendendo l'uscita di Peschiera del Garda. Ponti sul Mincio è poi a solo 4 km dall’uscita dell’autostrada.

La località si trova nel Parco del Mincio ed è una meta consigliata per fare un'escursione o una gita dal Lago di Garda o da alcune località del Nord.

Infatti Ponti sul Mincio dista:
Ponti sul Mincio: visita al Castello- Da Peschiera: km 3.5
- Da Desenzano: km 19
- Da Mantova: km 33
- Da Verona: km 32
- Da Brescia: km 45

Arrivando a Ponti si nota subito il Castello Scaligero che svetta su una dolce collina.

Oltre al castello si può visitare la Chiesa di Sant'Antonio Abate che conserva opere risalenti al settecento come la "Madonna col Bambino e Santi" dei fratelli Martino e Giovanni Meves e i quadri della Via Crucis.

Visita al Castello di Ponti sul Mincio (Mn)

Ponti sul Mincio: visita al Castello

Ponti sul Mincio: visita al CastelloL'antico Castello di Ponti sul Mincio apparteneva a Verona ma oggi rientra nel territorio mantovano.

La struttura e l'intero abitato di Ponti sul fiume Mincio sono immersi in un Parco naturale istituito dalla regione Lombardia nel 1984 come zona protetta.

Il vecchio Castello è senza dubbio di origini medievali, anche se ci sono ad oggi opinioni contrastanti.

Si può visitare il Castello di Ponti sul Mincio pagando un biglietto di ingresso di euro 2 con una guida al proprio servizio (bambini fino ai 14 anni gratis).

La guida spiega con una minuziosa cura tutti i dettagli storici e non solo del Castello di Ponti sul Mincio.

La visita dura circa venti minuti e prevede anche di salire sulla torre dell'Orologio dove si può vedere una vista panoramica unica.


Gli orari per visitare il Castello sono:

- Dal 01 Aprile al 04 Giugno: il Sabato e la Domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30

- Dal 04 Giugno al 17 Settembre tutti i giorni dalle ore 9.30 alle ore 12 e dalle 15.30 alle 19.00 (lunedi chiuso)

- Dal 18 Settembre al 29 Ottobre il Sabato e la Domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle 15.30 alle 18.30.

Storia del Castello di Ponti sul Mincio (Mn)

Ponti sul Mincio: visita al Castello

Ponti sul Mincio: visita al CastelloTra le tante ipotesi sulla storia del Castello di Ponti, quella che sembra essere più veritiera è di un noto studioso, Gazzola, che per primo pare essersene occupato.

Secondo la sua teoria il Castello di Ponti fa parte di un più ampio sistema che comprende anche i fortilizi di Sirmione, Peschiera del Garda, Mozambano, Borghetto sul Mincio e Valeggio.

Il Castello venne costruito tra il 1260 e il 1276.
 
In passato apparteneva a Verona e poi a Venezia.

La pianta del Castello di Ponti è a forma irregolare e dilatata in lunghezza e le sue mura sono costellate da cinque torri.

La sua forma ricorda quella di un recinto murario costellato da torri.

La cinta delle mura è fatta con ciottoli di fiume e con camminamenti su mattoni, per lo più oggi crollati.

Una delle cinque torri si trova alla punta settentrionale mentre altre due lungo i fianchi, verso il fiume Mincio e verso le abitazioni.

Queste tre non sono delle vere e proprie torri ma sembrano essere dei ripiegamenti verso l'esterno delle cortine così da formare una pianta quadrilatera senza muratura verso l'interno del recinto.

Ponti sul Mincio: visita al CastelloLe altre due torri hanno una pianta quadrilatera e sono cinte da mura, quindi controllano la visuale delle altre così da sembrare che il castello possedesse due masti mentre in effetti è solo una sprta di recinto.

Le due torri maggiori sono molto simili, in ciottoli e in mattoni.

L'attuale torre dell'Orologio si può visitare al suo interno e godere così di un panorama mozzafiato.

La torre più alta, il mastio, si trova vicino a quella che un tempo era la porta di accesso dal borgo.

La porta è preceduta da un "revellino a camera", in passato collegato con un ponte levatoio, oggi sommerso da una ricca e selvaggia vegetazione.

I vari camminamenti che costeggiano la merlatura del Castello oggi sono in pessimo stato di conservazione e sono per lo più crollati.


Tag: Castello di Ponti sul Mincio (MN)




Località sul lago di Garda

Bardolino (VR)
Brenzone (VR)
Campione (BS)
Castelnuovo (VR)
Desenzano (BS)
Garda (VR)
Gardone riviera (BS)
Gargnano (BS)
Lazise (VR)
Limone (BS)
Lonato (BS)
Malcesine (VR)
Manerba (BS)
Moniga (BS)
Nago-Torbole (TN)
Padenghe (BS)
Peschiera (VR)
Puegnago (BS)
Riva (TN)
Salò (BS)
San Felice del Benaco (BS)
Sirmione (BS)
Soiano (BS)
Tignale (BS)
Torri del Benaco (VR)
Toscolano-Maderno (BS)
Tremosine (BS)

Booking.com



dove andare cosa fare dove stare salute e benessere cerca