Turismo sul Lago di Garda - prodotti tipici: Olio del Garda Dop

Logo tuttogarda

dove andare cosa fare dove stare salute e benessere cerca






Prodotti tipici del Lago di Garda: Olio del Garda Dop

Le zone di produzione dell'Olio del Garda Dop

Mappa sulle zone di
				produzione dell'Olio del GardaLe cultivar dell'Olio del Garda si distinguono in diverse tipologie di olive, Casaliva o Drizzar, Lezzo, Favarol, Razza, Rossanel, Fort, Morcai, Pendolino.

L'Olio del Garda Dop si produce nelle provincie di Brescia, Verona, Trento e Mantova.

Il Consorzio dell'Olio del Garda Dop conta 486 olivicoltori associati e certificati Garda Dop, 20 molitori e 19 imbottigliatori.

I produttori dell'olio del lago di Garda sono suddivisi in 67 paesi, per un totale di una settantina di etichette.

La denominazione di origine Protetta Garda, accompagnata da una delle seguenti menzioni geografiche aggiuntive: Bresciano, Orientale, Trentino, è riservata all’olio extravergine di oliva rispondente alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel presente disciplinare di produzione.
  

Le origini dell'Olio del Garda Dop

Lago di Garda - terra di UliviLa coltivazione della pianta dell'olivo sulle sponde del Lago di Garda ha origini e tradizioni antiche.
 
Le popolazioni del Garda hanno coltivato gli ulivi fino dall'epoca romana, tanto che scrittori quali Catullo, D'Annunzio, Goethe e Carducci hanno raccontato della loro presenza.
 
L'olio del Garda, grazie al favorevole micro clima mediterraneo del territorio, è l'olio prodotto più a nord del mondo.

È un olio di gran pregio, leggero e fruttato, ricco di clorofilla, sapido e armonico.

Fondamentale per la qualità dell'olio del Garda è la tipologia e il sistema di riposo delle olive.

Queste infatti una volta raccolte, devono esser fatte riposare in casse dove può circolare l'aria, sconsigliato l'uso di sacchi e casse in legno che rovinerebbero la qualità dell'olio.

In genere poi la spremitura avviene dopo 24/48 ore dalla raccolta.
 

Analisi e degustazione dell'olio del Garda Dop

Olio del Garda DopL’olio del Garda ha delle caratteristiche delicate e particolari date dalle note in equilibrio fra loro di toni fruttati di lieve o media intensità che ricordano l’erba fresca, il carciofo, il fieno, le erbe aromatiche, il cardo e che si fondono in un gusto morbido con note di amaro e piccante percepibili in gola, cui si affianca un retrogusto tipico di mandorla.

Le caratteristiche organolettiche dell'Olio Extra Vergine di Oliva Garda DOP sono le seguenti:
 
- Colore: verde-oro da intenso a marcato, per elevato contenuto di clorofilla;
- Profumo: delicato di fruttato leggero di varia intensità con sensazione di mandorla dolce.

L'olio del Lago di Garda è ricco in acido oleico, vitamina E e in composti biofenolici, che fanno dell'olio gardesano un prodotto unico nel genere e dalle ampie possibilità di impiego.

E' un olio extra vergine a tutto tondo, che si adatta ai più svariati usi in cucina.

La bassa acidità è una delle sue caratteristiche fondamentali. Il disciplinare della DOP Garda prevede regole più severe e l'acidità massima ammessa è di 0,5.
  

Le tipologie dell'olio del Garda Dop

Olio del Garda DopL'Olio del Garda Dop si produce in diverse zone sancite dal disciplinare della Dop.

C'è l'olio extravergine del Garda nella tipologia: Bresciano, Trento e Garda Orientale.






Il Consorzio dell'Olio del Garda Dop

Olio del Garda DopIl Consorzio di Tutela dell'Olio Extra Vergine di Oliva Dop Garda, riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali nel 2004, si occupa di tutelare il prodotto garantendone la massima qualità.
Le attività promosse dal Consorzio vanno oltre la spremitura e l'imbottigliamento.

Tra i maggiori obiettivi c'è quello di preservare il territorio tramandando un sistema di produzione che garantisca al consumatore finale un olio perfetto al palato, tramite controlli rigorosi e certificati.

Il Consorzio di Tutela dell'Olio del Garda nasce con la partecipazione dei produttori e degli operatori della filiera di tre regioni, Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto e quattro provincie Brescia, Mantova, Trento e Verona, con lo scopo di garantire l'origine dell’olio Extra Vergine di Oliva Garda DOP verificando il rispetto del disciplinare di produzione.

Produttori dell'Olio del Lago di Garda

Olio del Garda Dop AvanziI produttori di questo prodotto sono aziende che tramandano la loro tradizione olearia da generazioni.

I frantoi sono spesso visitabili dai turisti e dalle persone interessate, che possono unire il piacere di una visita sul lago di Garda a quello della buona tavola, partecipando a degustazioni guidate direttamente dai produttori di olio.


Utilizzo in cucina dell'Olio del Garda Dop

Olio del Garda DopL'Olio Garda Dop accompagna piatti a base di pesce di lago, pinzimoni, carni, stracchino, formaggi magri, carne salada, carpacci di carne e pesce, verdure cotte o crude, salse, bruschette.

E' un olio ideale per le preparazioni di dolci, sorbetti, gelato e tanto altro.






Ricetta dello Chef con pesce di lago

Olio del Garda DopSformatini di pesce di lago con olio al limone e funghi porcini trifolati (Chef Giuseppe Capano):

Ingredienti per 4 persone:

• 250 g di patate piccole
• 400 g di filetti di pesce persico o trota a scelta
• 2 foglie di alloro fresche
• 300 ml di latte
• 2 uova grandi
• 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata
• 250 g di funghi porcini
• 1/2 cucchiaino di prezzemolo tritato
1 spicchio di aglio piccolo
• 4 foglie di salvia, burro e pangrattato per gli stampini
• olio extra vergine di oliva del Garda
• sale e pepe

Lavare e lessare le patate per 15 minuti circa, lavare e tagliare in piccoli pezzi il pesce, lavare le foglie di alloro, imburrare e cospargere di pangrattato 4 stampini da forno.

Sbucciare le patate cotte, schiacciarle, metterle in una pentola insieme al pesce, le foglie di alloro, un pizzico di sale e il latte, cuocere il tutto a calore medio basso per 10 minuti e far intiepidire.

Togliere le foglie di alloro, aggiungere le uova sbattute con poco sale e pepe, mettere negli stampini e cuocere nel forno caldo a 175 °C per 25-30 minuti circa.

A parte preparare la buccia di limone, mescolarla con 4 cucchiai di olio e metterla in infusione a bagnomaria per 10 minuti, pulire con cura i funghi aiutandosi con un panno inumidito e affettarli sottilmente, preparare il prezzemolo tritato.

Sbucciare l’aglio e tritarlo con le foglie di salvia pulite, rosolarlo velocemente con poco olio in una padella antiaderente, aggiungere i funghi, salarli e saltarli a calore vivace per 5 minuti abbondanti aromatizzandoli alla fine con il prezzemolo.

Lasciare consolidare gli sformatini a temperatura ambiente per almeno 5 minuti, riporli al centro di 4 piatti, bagnarli con l’olio al limone filtrato, circondarli con i funghi trifolati, decorare con sottili fettine di limone e servire.

Indice delle tipologie dell' Olio del Garda: schede di approfondimento

Guida all'Olio del Garda Dop Bresciano
Olio del Garda Bresciano DOP

Guida Olio del Garda Orientale
Olio del Garda Orientale

Guida all'Olio del Garda Trento
Olio del Garda del Trentino




Località sul lago di Garda

Bardolino (VR)
Brenzone (VR)
Campione (BS)
Castelnuovo (VR)
Desenzano (BS)
Garda (VR)
Gardone riviera (BS)
Gargnano (BS)
Lazise (VR)
Limone (BS)
Lonato (BS)
Malcesine (VR)
Manerba (BS)
Moniga (BS)
Nago-Torbole (TN)
Padenghe (BS)
Peschiera (VR)
Puegnago (BS)
Riva (TN)
Salò (BS)
San Felice del Benaco (BS)
Sirmione (BS)
Soiano (BS)
Tignale (BS)
Torri del Benaco (VR)
Toscolano-Maderno (BS)
Tremosine (BS)

Booking.com


Tag: Turismo sul Lago di Garda, prodotti tipici: Olio del Garda Dop, tipologie, uso in cucina, produttori, analisi sensoriale, origini, food and wine Garda Lake, Essen und Wein Produkte Gardasee, Olive Oil




dove andare cosa fare dove stare salute e benessere cerca