Argilla: per il benessere e bellezza del corpo

Logo tuttogarda

dove andare cosa fare dove stare salute e benessere cerca




Argilla: proprietà ed uso

Proprietà ed utilizzo dell'argilla

L'utilizzo dell'argilla per il benessere della persona ha origini molto antiche.
Tutti i popoli hanno sempre conosciuto le sue proprietà utilizzandola come rimedio per la salute interna ed esterna del corpo.
Padre Kneipp la utilizzò largamente e ne diffuse il suo utilizzo, così come Louse Kuhne e il professor Strumpf che la usò addirittura per contrastare l'epidemia di colera agli inizi del novecento.
Per molto tempo il naturopata Adolf Just utilizzò l'argilla come compresse, impacchi e bagni per riportare la salute, disintossicando e liberando dai loro mali molte persone.
Gandhi è stato un grande fautore dell'utilizzo dell'argilla.
In Germania e in Svizzera viene utilizzata anche negli ospedali per curare la tubercolosi.
L'argilla è efficace per la sua ampia capacità di assorbimento.
Le sue minuscole particelle e la tensione della loro superficie è così grande da poter assorbire una grande quantità di tossine e di veleni, avendo un forte potere disinfiammante.
Agendo in questo modo l'argilla porta verso l'esterno tutto quello che è tossico, purificando il corpo, gli ascessi, le ulcere.
Inoltre può essere di grande aiuto per le distorsioni.
Diversi esperimenti fatti in laboratorio hanno dimostrato l'efficacia dell'argilla nell'eliminare i veleni, perché è un importante disintossicante del sangue.
L'utilizzo dell'argilla aiuta a riequilibrare il metabolismo, dando salute e forza, grazie anche alla sua azione anti batterica.
L'argilla può essere usata per uso interno ed esterno.

Argilla: maschera per il visoUso esterno dell'argilla
Nel caso di uso esterno si può utilizzare sotto forma di cataplasmi (ovvero uno spesso strato di argilla mescolato con acqua), distesa su una carta da pacco o su una salvietta di cotone o lana e applicata a freddo direttamente sulla parte da trattare.
Si possono fare anche delle fasciature o bendaggi con salviette imbevute di acqua e argilla, oppure si possono fare frizioni sul corpo.
Ben noto è il suo utilizzo in cosmesi per maschere e trattamenti di bellezza.

Uso interno dell'argilla
Se si vuole usare l'argilla per via interna è consigliato chiedere l'opinione del medico. Si può bere un bicchiere di acqua e argilla dopo aver fatto riposare il composto per almeno una notte intera senza mischiare.
È possibile utilizzarla anche per fare gargarismi e clisteri con acqua e argilla.
 
Si consiglia di comprare possibilmente argilla biologica.

Quando si vuole usare l'argilla per impacchi sul corpo si possono aggiungere al composto qualche goccia di olio essenziale, oltre che dare profumo per sfruttare le proprietà benefiche degli oli essenziali.

L'argilla va sempre mescolata usando un mestolo in legno, evitare l'acciaio, e una ciotola in vetro o porcellano, non la plastica.

Curarsi con l'argilla comporta pazienza e costanza. Infatti si possono trovare benefici sulle parti da disinfiammare facendo gli impacchi tutti i giorni, meglio per tutta la notte, coprendo la parte trattata con la lana si aumentano i suoi benefici.

Quale tipo di argilla scegliere

Si possono trovare in commercio diversi tipi di argilla da utilizzare.
Sempre meglio preferire l'argilla verde ventilata, adatta sia per uso interno che esterno e di qualità e argilla biologia certificata.

Argilla Bianca

Chiamata anche caolina, l'argilla bianca ha origine dalla Cina.
È composta dal 48% di silicio e dal 36% di alluminio.
Viene usata sia per uso interno che esterno, utile anche per fare gargarismi e per pulire i denti.
Esistono in commercio anche dentifrici a base di argilla bianca.
Può essere utile anche per l'acidità di stomato e per contrastare il gonfiore addominale.
Con l'argilla bianca si possono fare delle maschere per il viso soprattutto in caso di punti neri o pelle grassa. Infatti ha un importante azione purificante ed astringente.
Non è molto aggressiva e quindi lascia la pelle morbida e idratata.
Utile anche per impacchi su capelli sfibrati e rovinati. Può dare vigore ai capelli inariditi e spenti e aiuta il cuoio capelluto.

Argilla Verde

L’argilla verde si caratterizza per il suo ampio potere assorbente e disinfiammante.
È composta dal 50% di silice e dal 15% di alluminio. Viene usata per preparare maschere di bellezza che aiutano a purificare l'epidermide e a contrastare eczemi ed acne.
Può contribuire a dilatare i pori, ossigernare la pelle e a riattivare il suo microcircolo.
Se si vuole usare l'argilla verde per via orale, può essere utile in casi di stitichezza e digestione lenta.
Come l'argilla bianca, anche l'argilla verde è ottima per impacchi sui capelli.



Argilla Rossa

Ricca di ferro l'argilla rossa oltre che per purificare il corpo è utile nei casi di pelli sensibili, perché ha maggiori proprietà antinfiammatorie rispetto alle altre.
È l'argilla più delicata, consigliata alle pelli sensibili.
Oltre alle caratteristiche che la accomunano agli altri tipi di argilla, quella rossa ha un maggiore potere sfiammante e può essere anche un utile antidolorifico e antidecongestionante.
Non sempre è facile da trovare nei negozi.

Argilla Gialla

Chiamata anche argilla illite, perchè ricca di minerali potassio, titanio e rame l' argilla gialla è quella meno usata anche se vanta parecchie importanti proprietà.
È un ottimo rimedio per sfiammare, lenire e rinfrescare.
Utile per le gambe pesanti, il mal di schiena e di collo e per rilassare il corpo.
Questa argilla è consigliata per le pelli più mature che necessitano di maggior collagene.



Tag: Argilla per la bellezza e benessere





Link sponsorizzati: