Moniga del Garda (BS): guida di viaggio

Logo tuttogarda

dove andare cosa fare dove stare salute e benessere cerca








Informazioni turistiche, storiche e culturali su Moniga

Come arrivare a Moniga

Mappa per arrivare a Moniga (BS)
Moniga del Garda è una cittadina turistica in provincia di Brescia sulla sponda lombarda del Lago di Garda, Moniga è molto facile da raggiungere e molto ospitale.

In auto:
- Autostrada A4 Torino/Venezia uscita Desenzano, poi seguire i cartelli stradali in direzione di Salò (Km 10,8)

In treno:

La stazione ferroviaria più vicina è quella di Desenzano che è a una decina di km da Moniga del Garda.

In aereo:
Nel raggio di 35 Km ci sono gli aeroporti di Verona, Bergamo e Brescia raggiungibili da strade a scorrimento veloce.

La storia di Moniga del Garda

La storia di Moniga del Garda è simile a quella degli altri comuni della riviera bresciana legata alla dominazione romana, alle invasioni barbariche, alla dominazione di Venezia.

Sembra che Moniga derivi dal nome della divinità greca Diana Munichia, forse venerata nell'antichità, ma c'è chi lo ritiene derivante dal toponimo germanico “Morn” (esposto a mattino).

Di certo si sa che Moniga è stata abitata fin dall'età del bronzo di cui sono state trovate palafitte in località “Porto".

Della civilizzazione romana resta un'antica Ara del IV-V secolo, dedicata al dio delle acque Nettuno e ora conservata all'ingresso del Municipio.

Legata per secoli alla Repubblica di Venezia gli abitanti di Moniga hanno mantenuto la caratteristica cortesia veneta ed una particolare premura nell'accogliere i propri ospiti.

Visita al Centro Storico di Moniga

Moniga -centro
Anche se negli ultimi decenni Moniga del garda si è ingrandita per seguire il naturale sviluppo turistico, il nucleo antico del centro storico conserva ancora le sue viuzze strette sulle quali si aprono balconi fioriti e profumate spalliere di gelsomini.

Il centro storico non ha perso tutto l'aspetto rustico del borgo agricolo che Moniga è stata per secoli e, al di là di vecchi portoni, si intravedono le aie delle case contadine ancora pronte ad accogliere i prodotti della terra circostante.

Dal nucleo più antico del paese, in località “Pozzo”,è possibile scorgere scorci di lago e particolari architettonici certamente da fotografare.

Il lungolago di Moniga del Garda

Il comune di Moniga, dalla collina morenica scende dolcemente verso il Lago di Garda su cui ha costruito il suo piccolo Porto, fornito di moderne attrezzature per l'alaggio dei natanti, per la loro manutenzione e rifornimento.

La lunga passeggiata in riva al lago nei giorni d'estate si anima di bagnanti, in gran parte stranieri, e di sera offre una bella passeggiata da fare sul lungolago per gustarsi un gelato o un drink in uno dei tanti bar all'aperto.

Sul lungolago di Moniga del Garda è ideale per trovare la spiaggia giusta.

Infatti dopo aver parcheggiato nei parcheggi prima della discesa a lago, per la gran parte a pagamento, si scende verso le spiagge che offrono tratti di spiaggia libera e altri tratti a pagamento e attrezzata.

Guardando il lago, le spiagge che ci sono sulla destra sono tutte spiagge libere, e a parte un paio di chioschi, aperti solo in alta stagione, non ci sono particolari servizi per i turisti. In questa parte del lungolafo di Moniga si incontrano suggestivi canneti che fungono da riparo ai tanti cigni e anatre.

Visita alla Chiesa di Moniga

Chiesa Parrocchiale di Moniga
La parrocchiale dedicata a San Martino, iniziata a metà del quattrocento e rimaneggiata più volte, l'ultima delle quali a fine settecento, si presenta in stile baroccheggiante e conserva al suo interno, cinque altari e alcune pale dipinte.

In origine era una “cappella” e dipendeva, come tutte le chiese della nostra zona, dalla Pieve di Santa Maria, a Manerba da cui si staccò nel 1454, quando fu consacrata e dedicata a San Martino, protettore dei cavalieri, dei militari, dei sarti e degli osti.

Sopra il portale d'ingresso, si apre un grande finestrone rettangolare che riproduce, nei vetri colorati, la scena di San Martino che regala il suo mantello al mendicante.

La cucina di Moniga del Garda

Moniga è sicuramente una delle principali località sotto l'aspetto enogastronomico della zona bresciana del lago di Garda.

Moniga del Garda si trova al centro della Valtenesi, rinomata per l'ottima cucina e per il vino chiaretto, tipico vino rosato che ha promosso Moniga del Garda la Città del Chiaretto.

Ogni anno questo delicato vino rosato viene celebrato con una festa dedicata chiamata Italia  in Rosa.

Non mancano quindi a Moniga i ristoranti di buon livello, e l'offerta turistica parte dai chioschi sulla spiaggia alla pizzeria, alla trattoria fino al ristorante più raffinato.

In genere nei ristoranti e trattorie di Moniga, soprattutto sul lungolago, si può assaggiare il pesce di lago cucinato in ogni modo.

Significative manifestazioni fieristiche a sfondo enogastronomico sono localizzate in paese nei mesi da marzo a ottobre.

Da non perdere: una visita al Castello

Castello di Moniga del Garda
All'ingresso del paese, vicino alla chiesa parrocchiale di San Martino, sorge un Castello costruito nel decimo per affrontare le razzie degli Ungari.

Le mura di pietra bianca con i merli ghibellini circondano un microscopico borgo costituito da quattro file di casette e qualche orticello.

L'antico mastio del castello è diventato il campanile della vicina chiesa e il terreno della collinetta che lo circonda è stato trasformato in un accogliente Parco Pubblico. 

Cosa fare a Moniga del Garda

Passeggiata lungolago a Moniga del Garda
Moniga pur essendo un piccolo paese, offre ai suoi ospiti un'ampia scelta per divertirsi e per dedicarsi allo sport sia di terra che d'acqua.

Quindi accanto alle spiagge attrezzate dove crogiolarsi al sole, Moniga dispone di campi da tennis, campetti di calcio, piste ciclabili ben tenute e segnalate come la pista ciclabile della Valtenesi che va da Salò a Lonato.

Questo percorso che include sia i comuni rivieraschi che quelli collinari del Garda, offre un'occasione imperdibile per scoprire i borghi, le pievi ed i castelli medievali immersi nelle Colline Moreniche della Valtenesi.

Cosa vedere nei dintorni di Moniga del Garda

Moniga confina con Manerba del Garda,località della Valtenesi che è da visitare per la sua straordinaria Rocca a picco sul Lago, con Soiano che offre il più bel campo da golf d'Italia.

Da visitare anche Padenghe il cui  Castello molto simile a quello di Moniga, svetta dalla cima, anche se è meno ben conservato rispetto a quello di Moniga. Offre però una vista sul Golfo che abbraccia un esteso tratto di lago.



Tag: Guida turistica e storica di Moniga, con foto e immagini. Tourist history guide about Moniga, visitor information, informationen touristen



Località sul lago di Garda

Bardolino (VR)
Brenzone (VR)
Campione (BS)
Castelnuovo (VR)
Desenzano (BS)
Garda (VR)
Gardone riviera (BS)
Gargnano (BS)
Lazise (VR)
Limone (BS)
Lonato (BS)
Malcesine (VR)
Manerba (BS)
Moniga (BS)
Nago-Torbole (TN)
Padenghe (BS)
Peschiera (VR)
Puegnago (BS)
Riva (TN)
Salò (BS)
San Felice del Benaco (BS)
Sirmione (BS)
Soiano (BS)
Tignale (BS)
Torri del Benaco (VR)
Toscolano-Maderno (BS)
Tremosine (BS)

Booking.com



dove andare cosa fare dove stare salute e benessere cerca