Guida ai sentieri, passeggiate e piste ciclabili di Toscolano Maderno

Logo tuttogarda

dove andare cosa fare dove stare salute e benessere cerca






Piste ciclabili, passeggiate, sentieri a Toscolano Maderno (BS)

Sentiero della Bassa Via del Garda

Sentieri di Toscolano Maderno
Il tracciato della Bassa Via del Garda, dedicato a Roberto Montagnoli, grande estimatore e promotore di queste zone, è stato pensato per far conoscere ed apprezzare la straordinaria alternanza di paesaggi e situazioni ambientali che permettono di camminare tra agavi, palme e ulivi o tra faggi secolari, genziane e crochi, a solo poche ore di cammino gli uni dagli altri.

Sarà possibile essere avvolti dal profumo di gelsomino in estate o da quello dei ciclamini in autunno; attraversare colline merlate da cipressi o inerpicarsi tra rocce, forre e strapiombi da brivido in ogni stagione.

Percorrendo antiche mulattiere con il selciato scavato durante i secoli da carri e slitte trainati da animali, sostando vicino alle severe muraglie delle limonaie, visitando tranquilli paesini ed eremi solitari, potrà avvenire la magia di fare un salto all'indietro nel tempo.

Il sentiero della Bassa via del Garda che si snoda su stradine e sentieri a quote tra i 100 e i 900 metri, è da percorrere in più giorni attraversando i vari comuni che dividono Salò da Limone.

Parte di questo sentiero interessa il Comune di Toscolano Maderno.

Sentiero dei Proch (Da Maderno)

Chiesa di San Faustino a Montemaderno Si lascia la macchina al parcheggio sul lago in Via Roma (Statale 45bis - Maderno) poco prima del centro del paese, attraversata la strada, si sale lungo Via Aquilani per 700 metri e si arriva in Piazza San Marco.

Imboccare Via Montana, poi a sinistra su Via San Pietro e dopo circa 250 metri si accede a Via Fontane arrivando in su un bel percorso panoramico in Via Montemaderno.

Giunti alla Chiesa dei SS. Faustino e Giovita (1) in località Maclino, si gira a sinistra per Via Belvedere, si mantiene la destra passando sotto un caratteristico volto del centro storico di Maclino.

Al bivio si svolta a sinistra attraverso gli uliveti e si scende per la strada Rocchetta (sentiero 24) che porta fino alla valle del Bornico.

Lungo il percorso si possono ammirare ampi pianori con suggestiva vista sul lago.

Giunti al torrente Bornico, che si costeggia sul lato destro, si percorre a scendere la Valle, e, oltrepassato un tipico frantoio gardesano, si arriva in Via Bornico.

Mantenere la sinistra fino alla strada Statale 45bis che attraversata si costeggerà sulla passerella a lago fino al parcheggio di Via Roma

(1) Nell’interno della chiesa si possono ammirare due bei quadri del bresciano Andrea Bertanza, allievo di Palma il Giovane, lo stesso autore della pala di S.Caterina che si trova nel primo altare a destra della parrocchiale di Maderno

Tempo di percorrenza: 1 ora

Monte Maderno - Valle del Torrente Bornico

Gardone visto da Maclino Si parcheggia al Piazzale Roma e si percorre il lungolago fino alla Piazza di Maderno.

Si sale a fianco della Chiesa Romanica XI sec.1 (1) per Via Benamati, fino al bivio con Via Moretto, si imbocca a sinistra Via San Pietro e si sale per Montemaderno fino all’incrocio con Via Fontane.

Si continua a salire a sinistra per altri 100 mt, giunti alla strada comunale di Montemaderno la si attraversa imboccando di fronte la strada sterrata di Via Oriolo.

Dopo circa 150 mt, si gira a sinistra, percorrendo il sentiero che porta a Stina.

Si scende a sinistra per 30 mt e si gira subito a destra percorrendo un sentiero stretto delimitato da siepi e recinzioni fino a Maclino.

Si sale a destra per le scalette e si raggiunge la sala civica comunale che si oltrepassa fino alla strada comunale di Montemaderno girando a destra per Vigole e, dopo soli 50 mt, si gira a sinistra scendendo dietro la casa Anffas fino all’incrocio di Via Maclino Bezzuglio.

Bezzuglio frazione di MadernoA destra si scende per la Valle del Bornico percorrendo una caratteristica stradina sterrata costeggiata di uliveti fino al Torrente omonimo.

Attraversato il ponte e si sale fino alla vecchia Bassa via del Garda che si percorre in discesa fino al centro abitato di Bezzuglio.

Attraversato l'abitato, dopo circa 250 mt. si gira a sinistra e si scende per la strada che porta a Fasano.

Scendendo, sulla destra, si può ammirare un casello con antica limonaia e le vecchie fontane del paese risalenti al 1909.

All’incrocio con la strada comunale di Fasano si scende a sinistra, al cartello di Maderno e si ritorna al parcheggio di Piazzale Roma per Via Bornico attraversando la Statale Gardesana 45bis in località Benella e si percorre la passerella a lago.

(1) La Chiesa Romanica è il più antico e celebre monumento di Maderno ed al tempo stesso una delle più importanti testimonianze storico-archeologiche della Riviera.

Da Toscolano a Pulciano

Chiesa di San Michele vista da Maclino Dalla Piazza di Toscolano si gira a destra per Via Monti lungo la via panoramica che sovrasta il porticciolo di Toscolano e si continua a salire a mezza costa tra gli uliveti, passando davanti ad una santella che custodisce una Croce della Passione, fino all’incrocio dove si gira a destra per Via Firenze.

Si prosegue a destra per la strada comunale di Gaino e, dopo la curva, si affrontano le scalette, sempre a destra, che salgono per via Pulciano – Gaino prima e per Via San Michele poi.

All’incrocio di Via dell’Era si sale a sinistra per via San Michele; poco dopo la strada si fa sterrata e pianeggiante e conduce alla Chiesa di Gaino (1) un ottimo punto panoramico.

Da notare la scritta romana (2) posta sotto il campanile della vecchia chiesa, poi si scende per una stradina ciottolata e, dopo circa 50 mt, si gira a sinistra per un sentiero sterrato che porta sulla strada comunale da percorrere sulla sinistra per circa 50 mt. per poi ridiscendere a sinistra per una stradina cementata che porta alla sottostante strada comunale asfaltata.

Dopo circa 100mt, all’incrocio con via San Michele si scende a destra e poco dopo (circa 30 mt) si gira a destra per un sentiero stretto tra due muri fino al trittico pittorico sulla strada comunale.

Oltrepassata la strada si prosegue scendendo per via Firenze fino all’incrocio, dove mantenendo la destra si scende prima per Via Firenze e poi per la strada vicinale Piè Costa, fra lussureggianti ulivi, lungo un sentiero panoramico di grande suggestione fino all’incrocio di via Trento che si imbocca a sinistra fino a Piazza Caduti.

(1) Chiesa parrocchiale dedicata a S.Michele Arcangelo, costruita nel XVII secolo e terminata agli inizi del XVIII.
(2) Frammento di lapide romana che ricorda gli imperatori Antonio Pio ed Adriano (anni 117-160).






Tag: Guida alle piste ciclabili a Toscolano Maderno sul lago di Garda, Radwege Gardasee, bike lanes Garda Lake





Località sul lago di Garda

Bardolino (VR)
Brenzone (VR)
Campione (BS)
Castelnuovo (VR)
Desenzano (BS)
Garda (VR)
Gardone riviera (BS)
Gargnano (BS)
Lazise (VR)
Limone (BS)
Lonato (BS)
Malcesine (VR)
Manerba (BS)
Moniga (BS)
Nago-Torbole (TN)
Padenghe (BS)
Peschiera (VR)
Puegnago (BS)
Riva (TN)
Salò (BS)
San Felice del Benaco (BS)
Sirmione (BS)
Soiano (BS)
Tignale (BS)
Torri del Benaco (VR)
Toscolano-Maderno (BS)
Tremosine (BS)

Booking.com




dove andare cosa fare dove stare salute e benessere cerca